Presentazione e programma: lo staff de “La Bottega dei Traduttori” è lieto di invitarvi al workshop “Dire quasi la stessa cosa”: scoprire la traduzione, conoscere il traduttore. Digressione tecnico-letteraria, analisi teorica e spunti pratici di un mondo poliedrico in continua evoluzione, con interventi focalizzati sul mondo della traduzione tecnica ed editoriale.

All’apertura della sessione, l’insegnante Giuseppina De Vita accoglierà i partecipanti con un breve excursus introduttivo sui principali aspetti della traduzione, focalizzandosi sugli scopi e i criteri che ne determinano la buona qualità, sulle sei fasi che caratterizzano l’esperienza traduttiva e sui vari processi di codificazione/decodificazione che il traduttore segue quando approccia un testo, nel tentativo di preservarne la fedeltà.

A seguire, Rosangela Amato parlerà dell’evoluzione della traduzione attraverso i secoli, in un viaggio che affonda le radici nel mondo antico e giunge fino all’epoca contemporanea, analizzando il cambiamento del pensiero traduttivo attraverso le voci di studiosi del calibro di Jakobson, Newmark ed Eco. In aggiunta, la traduttrice si soffermerà sulla definizione di “paratesto” e sull’importanza della sua traduzione.

Al termine di questo conciso ma approfondito discorso teorico, l’anglista Valentina Avallone accompagnerà il pubblico attraverso il processo di lavorazione di una traduzione, analizzando alcuni stralci delle sue ultime pubblicazioni, con esempi di approcci, espedienti e sfide traduttive estrapolati dal Volume 1 de La borsa delle cianfrusaglie di zia Jo, (Panesi Edizioni) e Danger! e altre storie (ABEditore).

Durante la sessione pomeridiana, invece, verrà concesso ampio spazio alle riflessioni sulla professione del traduttore in epoca moderna, un professionista la cui attività è difficilmente ascrivibile in compartimenti stagni e che necessita di uno studio e un approfondimento continui per soddisfare e stare al passo con tutte le esigenze del mercato odierno.

Partendo dalla sua esperienza, Annarita Tranfici spiegherà ai presenti come muovere i primi passi nel mondo della traduzione freelance, soffermandosi sui vari ruoli che il professionista deve ricoprire quando lavora in proprio, sulle piattaforme su cui cercare lavoro, sulle molteplici possibilità che la Rete offre per fare esperienza e mettersi alla prova e sugli errori più comuni dei traduttori alle prime armi.

Successivamente, la collega Anna Marziliano, traduttrice con esperienza pluriennale nell’ambito della traduzione tecnica, si soffermerà sulla necessità di un’interazione tra traduzione editoriale e traduzione tecnica nella formazione del traduttore, proponendo uno sguardo disincantato ma non cinico sul lavoro attuale del traduttore e sul carattere poliedrico di un professionista che, a seconda del contesto e delle esigenze, si configura come “artigiano delle parole” o “fornitore di servizi”.

A concludere l’evento, la traduttrice Lorena Lombardi approfondirà il tema della promozione sul web del traduttore editoriale, analizzando i principi fondamentali del Social Media Marketing e soffermandosi sui concetti chiave di Personal Branding e Visual Identity. L’intervento sarà corredato da esempi di storie di blog di successo e proporrà alcuni consigli sui primi passi da muovere online per farsi notare da potenziali clienti.

Gli interventi teorici saranno seguiti da una parte pratica. Alla fine della sessione mattutina si terrà un laboratorio di 45 minuti dedicato alla traduzione (e alla relativa discussione) di un testo scelto dalle relatrici, con riferimento alle problematiche relative al concetto di fedeltà, di paratesto e alle sfide traduttive accennate in precedenza. Al termine degli incontri pomeridiani, invece, i partecipanti si concentreranno, sempre durante un intervento di 45 minuti, su un esercizio di localizzazione di un blog post, per mostrare quanto l’editoria si sia spostata su un piano più digitale e quanto un approccio tecnico possa essere d’aiuto.

Orario: 10-13 14-17, Sala Ginestra

Docenti: La Bottega dei Traduttori nasce per dare risalto ai classici della letteratura straniera mai tradotti in lingua italiana (o le cui precedenti traduzioni sono ormai introvabili perché fuori commercio) di autori noti e meno noti del panorama letterario mondiale, con particolare attenzione alla forma del racconto breve, genere oggigiorno da rivalutare e diffondere il più possibile. Il progetto mira, col tempo, a creare una solida community di traduttori, animati dalla passione per la letteratura, con il desiderio di sfruttare le proprie competenze per condividere con i lettori piccole grandi gemme dimenticate e maturare esperienza attraverso il confronto e lo scambio reciproco con i membri del gruppo e con revisori più esperti.

Info:  Per iscriversi basta compilare il modulo scaricabile qui sotto e inviarlo all’indirizzo iscrizioni@librinbaia.it. Iscrizioni entro il 30/09. Costo: €20.

MODULO DI ISCRIZIONE

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi